Disdetta TIM Smart

Se siete atterrati su questa pagina molto probabilmente, è perché state cercando in tutti i modi di portare a termine la disdetta del vostro contratto TIM Smart ma non sapete proprio come fare!

Avete trovato un’offerta più conveniente? Siete stufi di pagare i costi fissi dell’offerta? Ritenete che questa non risponda più alle vostre esigenze? Avete deciso di abbandonare qualsiasi tipo di tecnologia e ritornare ai segnali di fumo e al baratto?

Qualsiasi siano le motivazioni che vi hanno spinto a prendere questa decisione, siete nel posto giusto, Disdici.com è qui per aiutarvi.

Vi spiegheremo tutte le metodologie per effettuare la vostra disdetta TIM Smart e Tim Smart Fibra Edition nella maniera più semplice, veloce e meno costosa possibile!

Disdire TIM Smart non è particolarmente difficile, quindi non temete, seguite questa guida e avrete tutte le risposte che stavate cercando.

  1. TIM Smart: cos’è?
    1.1 Costi disdetta TIM Smart
  2. Disdetta TIM Smart entro i 14 giorni dalla sottoscrizione del contratto
  3. Disdetta Telecom TIM Smart alla scadenza naturale del contratto
    3.1 Penale disdetta TIM Smart alla scadenza naturale del contratto
  4. Disdetta TIM Smart voce casa prima della scadenza naturale del contratto
    4.1 Penale disdetta TIM Smart prima della scadenza naturale del contratto
  5. Passaggio da TIM Smart ad un altro operatore
    5.1 Penali TIM Smart per passaggio ad altro operatore
  6. Restituire le apparecchiature TIM Smart
  7. Disdetta TIM Smart – effetti sulla linea mobile TIM
  8. TIM Smart – Come effettuare il subentro
  9. TIM Smart in caso di trasloco
  10. Costi disdetta TIM Smart
  11. Disdetta TIM Smart senza pagare alcuna penalità
    11.1 Disdetta per variazioni contrattuali
    11.2 Disdetta per disservizi
  12. Modulo disdetta TIM Smart PDF

TIM Smart: cos’è?

Prima di capire come disdire TIM Smart, cerchiamo di capire cosa prevede questo abbonamento.

L’offerta TIM Smart è un abbonamento principalmente per la propria linea fissa che comprende, però, anche un piano ADSL e un’offerta per la telefonia mobile. In particolar modo, consiste in: 

  • Chiamate illimitate da telefono fisso
  • Linea mobile TIM, sia chiamate (500 minuti senza scatto alla risposta verso tutti) sia traffico Internet (3G)
  • Linea ADSL a 20 mega
  • TIM Vision gratuito, che non consuma in nessun modo il traffico internet dell’offerta
  • Linea ADSL e linea mobile TIM (con chiamate e traffico internet da cellulare)

Costi disdetta TIM Smart

TIM Smart ha un costo di 19.90€ al mese per i primi 12 mesi, prezzo che poi si alza dopo un anno per diventare 39.90€ mensili.

L’offerta TIM Smart Fibra Edition, invece, comprende, al posto dell’ADSL, una connessione in fibra ottica senza limiti che raggiunge, in alcuni comuni i 300 Mega in download e i 20 Mega in upload, al costo di 29.90€ nei primi 12 mesi che diventa, poi, 49.90€.

Inoltre, l’offerta TIM Smart non prevede un costo di attivazione per i non abbonati TIM, mentre prevede il costo di attivazione di 49.90€ per tutti gli abbonati. Inoltre, se non si possiede una linea fissa, bisognerà attivarla al costo di 90€. Il costo di attivazione per la linea mobile è invece di 15€.

Specificate le caratteristiche base dell’offerta TIM Smart, possiamo vedere come poter disdirla.

Disdetta TIM Smart entro i 14 giorni dalla sottoscrizione del contratto

Tim Smart risponde agli articoli 64 e seguenti del decreto legislativo del 6 settembre 2005, numero 206, Codice del Consumo. Per questo motivo, qualora aveste firmato il vostro contratto al di fuori da un locale commerciale, ad esempio online o per telefono, potrete recedere di diritto dal vostro contratto entro 14 giorni dalla sua sottoscrizione, senza pagare alcuna penalità.

Per fare la disdetta TIM Smart dovrete scaricare l’apposito modulo per la disdetta TIM Smart casa (che troverete in fondo al paragrafo) ed inviarlo con una delle seguenti modalità:

  • Tramite raccomandata A/R all’indirizzo Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (Roma)
  • Tramite FAX all’ 800 000 187 (modalità sconsigliata)
  • Tramite posta certificata (PEC) all’indirizzo: [email protected]

In alternativa potrete disdire il contratto chiamando il servizio clienti al 187 e seguendo le indicazioni fornite.

A tale modulo dovrete allegare la fotocopia di un documento in corso di validità.

In questo caso, potrete eseguire il recesso senza pagare alcuna penale.

Ne approfittiamo per segnalarvi il fatto che la disdetta tramite FAX non ha una validità a livello legale, al contrario invece della disdetta avvenuta mediante raccomandata con ricevuta di ritorno o Posta Elettronica Certificata.

Modulo disdetta TIM Smart entro 14 giorni

Disdetta Telecom TIM Smart alla scadenza naturale del contratto

Il contratto Tim Smart normalmente scade al 24esimo mese dalla sua sottoscrizione. Questo vuol dire che, per poter disdire il contratto senza che questo sia rinnovato, sarà necessario inviare gli appositi moduli per la disdetta TIM Smart PDF, da scegliere a seconda che abbiate una linea telefonica con noleggio o senza noleggio.

In particolar modo, bisognerà inviare il modulo di disdetta con almeno 30 giorni di anticipo rispetto la scadenza naturale, tramite una delle seguenti modalità

  • Raccomandata A/R all’indirizzo Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (Roma)
  • Tramite FAX all’ 800 000 187
  • Tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo: [email protected]

O, in alternativa chiamando il servizio clienti al 187 e seguendo le indicazioni fornite.

Inoltre, nel caso in cui cessaste sarete tenuti a versare delle penali fisse, che sono pari a:

  • 35,18 euro per le offerte ADSL/voce 
  •  99 euro per le offerte in fibra ottica.

Vediamo nel prossimo paragrafo quali sono invece le penali per la disdetta

Modulo disdetta TIM Smart con noleggio
Modulo disdetta TIM Smart senza noleggio
Penale disdetta TIM Smart alla scadenza naturale del contratto

Ai suddetti costi di disdetta sarà, inoltre, necessario aggiungere delle penali per la disdetta di TIM Smart: ad esempio, nel caso in cui abbiate attivato una linea con costo rateizzato, sarà necessario versare tutte le altre rate rimaste in un’unica rata.

Infine, sarete tenuti a restituire le apparecchiature ricevute in comodato d’uso, per non incappare in penali più pesanti, cosa che spiegheremo meglio più avanti.

Disdetta TIM Smart voce casa prima della scadenza naturale del contratto

Se, invece, siete intenzionati a disdire il vostro contratto TIM Smart prima della sua scadenza naturale, la procedura sarà molto simile a quella descritta precedentemente. Tuttavia, sarete tenuti a pagare dei costi extra di disdetta.

In primo luogo, dovrete scaricare l’apposito modulo per la disdetta Tim Smart prima della scadenza del contratto, selezionando quello per il recesso con telefono a noleggio o senza telefono a noleggio (a seconda se, appunto, si abbia un telefono a noleggio o meno previsto nel proprio contratto).

Per disdire il contratto TIM Smart voce casa prima della scadenza naturale potrete:

  • Inviare una raccomandata A/R all’indirizzo: Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (Roma)
  • Inviare un FAX all’ 800 000 187 (scelta sconsigliata)
  • Inviare una PEC Posta Elettronica Certificata all’indirizzo: [email protected]

O, in alternativa chiamando il servizio clienti al 187 e seguendo le indicazioni fornite.

Sarà necessario, inoltre, restituire tutte le apparecchiature TIM ricevute in comodato d’uso. Vi spiegheremo come più avanti. VI ricordiamo che tale richiesta dovrà essere inoltrata entro 30 giorni di anticipo dalla data entro la quale intendete disdire TIM Smart, in quanto Tim ha 30 giorni per prendere la richiesta in carico e recedere il contratto; in questo periodo continuerete ad usufruire della vostra offerta normalmente.

Vediamo nel prossimo paragrafo quali sono le penali da pagare per la disdetta anticipata del contratto TIM Smart

Penale disdetta TIM Smart prima della scadenza naturale del contratto

Le penali della disdetta TIM Smart da pagare sono le seguenti:

  • 35,18€ è il costo di disattivazione per il servizio ADSL/voce
  • 99€ è il costo di disattivazione per la linea in fibra ottica
  • Nel caso in cui abbiate attivato una linea con costo rateizzato, sarà necessario versare tutte le altre rate rimaste in un’unica rata
  • Infine, nel caso in cui recediate prima della fine del contratto, sarete tenuti a pagare un importo per ciascun mese di recessoanticipato.

Passaggio da TIM Smart ad un altro operatore

Il passaggio da TIM Smart ad un altro operatore comprende un procedimento molto rapido: infatti, se avete trovato un’offerta più conveniente ed intendente recedere dalla vostra offerta per passare ad un altro provider, tutto ciò che dovete fare sarà chiamare il numero verde del nuovo gestore.

A questo punto, sarà il nuovo provider che si occuperà di tutti i procedimenti

L’unica cosa che dovrete fare sarà fornirgli il codice di migrazione, un codice alfanumerico che è possibile reperire con diverse modalità:

  • Andandolo a cercare nel conto o nelle ultime fatture TIM
  • Chiamando il servizio clienti TIM al numero 187 e chiederlo ad un operatore
  • Tramiti appositi generatori online
Penali TIM Smart per passaggio ad altro operatore

Se non volete pagare più penali del dovuto, anche in questo caso sarà necessario restituire tutte le apparecchiature ricevute in comodato d’uso (vi spiegheremo come più avanti.

Le penali TIM Smart da pagare quando si effettua un passaggio ad un altro operatore sono:

  • 35,18€ è il costo di disattivazione per il servizio ADSL/voce
  • 99€ è il costo di disattivazione per la disdetta Tim Smart fibra
  • Nel caso in cui abbiate attivato una linea con costo rateizzato, sarà necessario versare tutte le altre rate rimaste in un’unica rata
  • Infine, nel caso in cui recediate prima della fine del contratto, sarete tenuti a pagare un importo per ciascun mese di recesso anticipato.

In questo specifico caso, le tempistiche corrispondono a circa 10/15 giorni lavorativi, in cui potrete continuare ad utilizzare Tim come gestore telefonico.

Restituire le apparecchiature TIM Smart

 In tutti i casi precedentemente elencati, ad ogni disdetta va sempre succeduta la restituzione di tutte le apparecchiature ricevute in comodato d’uso, che essi siano modem, telefoni, ecc. Tale operazione andrà effettuata entro 30 giorni dalla disdetta.

Sarete tenuti quindi a spedire tutte le apparecchiature per pacco postale, all’indirizzo:

Telecom Italia S.p.A. c/o Geodis Logistics, Magazzino Reverse A22, Piazzale Giorgio Ambrosoli snc – 27015 Landriano (PV).

Oltre le apparecchiature andrà allegata la fotocopia di un documento di identità in corso di validità e l’apposito modulo (che troverete in fondo al paragrafo e in fondo alla pagina) compilato in ogni sua parte, in cui bisognerà scrivere anche i dati dell’utenza (nome, cognome e numero di telefono).

È possibile restituire tutte le apparecchiature anche a mano, eccezion fatta per i decoder e per i modem. Esistono infatti degli appositi indirizzi ai quali vi potete recare se intendete restituire le apparecchiature tramite questa modalità:

  • Roma, all’indirizzo Viale Legi 31
  • Milano, all’indirizzo Piazza Cordusio, angolo Via Broletto
  • Napoli, all’indirizzo Centro Direzionale, Isola A4
  • Palermo, all’indirizzo Via della Libertà 37/d
  • Treviso, all’indirizzo Via XX Settembre, 2

Se la restituzione degli apparecchi ricevuti in comodato d’uso non dovesse avvenire entro i tempi stabiliti ed, in particolar modo, entro 30 giorni lavorativi dalla richiesta della Disdetta Tim Smart, sarete tenuti a pagare ulteriori penali, oltre a quelle descritte precedentemente, indicate, caso per caso, nella Carta dei servizi TIM e nelle Condizioni generali del contratto TIM.

Modulo per la restituzione delle apparecchiature TIM

Disdetta TIM Smart – effetti sulla linea mobile TIM

Come accennato all’inizio di questa guida, TIM Smart, oltre a comprendere un servizio Voce, ADSL o fibra e il servizio TIM Vision, comprende anche un’offerta per la linea mobile, comprendente una SIM con 500 minuti verso tutti senza scatto alla risposta e 3G di internet mensili.

Quando viene effettuata la disdetta Tim Smart, bisogna essere consapevoli che, contemporaneamente, si sta effettuando anche la disdetta per la linea mobile TIM e che il servizio verrà quindi disabilitato.

La SIM, però, può essere ancora utilizzata. In primo luogo, viene mantenuto il piano base attivo e quindi può essere utilizzata, aggiungendo anche offerte della linea TIM. Inoltre, è possibile utilizzarla per passare ad un altro provider: le modalità per questa operazione sono le stesse elencate in precedenza.

TIM Smart – Come effettuare il subentro

Andiamo ora a vedere come poter effettuare un subentro con TIM Smart. In primo luogo, bisogna specificare che per subentro si intende quel processo con cui è possibile trasferire il proprio abbonamento di TIM SMART ad un’altra persona (fisica o giuridica) in maniera del tutto gratuita.

In caso di subentro, il nuovo cliente dovrà farsi carico di tutte le spese contrattuali, mantenendo attiva la precedente offerta.

Esistono vari casi per cui è possibile effettuare un subentro,
ognuna con un procedimento diverso.

Casi in cui è possibile effettuare il subentro TIM:

  • Subentro richiesto da un erede successivo al decesso dell’intestatario TIM: bisognerà chiamare il Servizio Clienti al 187 o fornire una richiesta scritta di subentro TIM secondo le precedenti modalità (Casella Postale, Fax o PEC precedentemente forniti), allegando l’autocertificazione del decesso, il documento di identità e il codice fiscale e i contatti telefonici del nuovo intestatario.
 
  • Subentro richiesto da un familiare: inoltrare la richiesta da parte dell’intestatario attuale, o chiamare il Servizio Clienti o compilare il modulo che è possibile trovare sull’area riservata di MY TIM e inoltrarlo a TIM. Il nuovo intestatario dovrà specificare la modalità di pagamento preferita.
 
  • Subentro richiesto da coniugi separati: contattare il Servizio Clienti o richiedendo in forma scritta all’indirizzo già fornito, allegando la sentenza di separazione.
 
  • In tutti gli altri casi: basterà inoltrare la richiesta con uno dei metodi precedentemente forniti (Casella Postale, Fax o PEC), allegando il documento di identità del subentrante e del richiedente, il consenso della trattazione dei dati personali e la modalità di pagamento.

Di seguito vi proponiamo il modulo per il subentro di TIM

Modulo subentro TIM

TIM Smart in caso di trasloco

Nel caso in cui vogliate traslocare il vostro contratto TIM Smart, senza disdirlo, dovrete inviare una richiesta di trasloco tramite l’Area Clienti TIM o contattando il servizio clienti al 187: a questo punto il trasloco verrà effettuato entro 10 giorni lavoratici.

Il costo per questa operazione è pari a 73.20€.

Costi disdetta Tim Smart

Andiamo, un’ultima volta, ad elencare tutti i costi che comportano la disattivazione del proprio servizio TIM Smart. In primo luogo, abbiamo visto, che la recessione dal contratto comporta in tutti i casi, che si tratti della disdetta prima o dopo la scadenza naturale del contratto o il passaggio a un altro provider, le seguenti penali fisse:

  • 35,18€ è il costo di disattivazione per il servizio ADSL/voce
  • 99€ è il costo di disattivazione per la disdetta Tim Smart fibra

Inoltre, in tutti i casi, dovrete prendere in considerazione che:

  • Nel caso in cui abbiate attivato una linea con
    costo rateizzato, sarà necessario versare tutte le altre rate rimaste in un’unica rata

Qualora stesse recedendo da un contratto prima dalla scadenza naturale del contratto, è necessario ricordarsi che:

  • Sarete tenuti a pagare un importo per ciascun mese di recesso anticipato

Inoltre, anche la non restituzione delle apparecchiature ricevute in comodato d’uso comporta ulteriori spese e penali diverse, caso per caso, per cui dovrete sempre confrontarvi con la Carta dei servizi TIM e le Condizioni generali del contratto Tim.

Infine, anche il trasloco di TIM Smart, come abbiamo già visto, comporta una penale, pari a 73.20€.

Disdetta TIM Smart senza pagare alcuna penale

Esistono due particolari casi in cui è possibile recedere dal proprio contratto TIM Smart senza pagare alcuna penalità: queste sono, nello specifico:

  • La disdetta TIM Smart per variazioni contrattuali
  • La disdetta TIM Smart per disservizi, andiamo ora a vederle nello specifico.
Disdetta per variazioni contrattuali

Nell’art. 70, comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche è specificato che, in caso di variazioni contrattuali, i gestori sono tenuti ad avvisare i clienti con almeno 30 giorni di anticipo, comunicando al cliente la possibilità di disdire senza pagare alcuna penale.

Se ciò non dovesse venire, il cliente ha il diritto di poter recedere dal contratto senza pagare alcuna penale, appena viene a conoscenza del cambiamento delle condizioni contrattuali.

Disdetta per disservizi

Nel caso in cui il provider, in questo caso TIM, non rispetti il servizio garantito o questo non funzioni affatto, il cliente ha la possibilità di recedere. Tutto ciò che sarà necessario fare, consiste nel fornire alla TIM un documento che accerti il disservizio, come ad esempio il test dell’ADSL, ed inviarlo.

TIM ha 30 giorni a disposizione per migliorare il proprio servizio. Se ciò non avviene, il disservizio è confermato e il cliente può recidere il contratto senza alcuna penale

Modulo disdetta TIM Smart PDF

Di seguito riportiamo tutti il modulo per la disdetta di TIM Smart che dovrete scaricare in base alle vostre necessità

Modulo disdetta TIM Smart entro 14 giorni
Modulo disdetta TIM Smart con noleggio
Modulo disdetta TIM Smart senza noleggio
Modulo per la restituzione delle apparecchiature TIM
Modulo subentro TIM

Qualora doveste avere dei dubbi relativi alla disdetta di TIM Smart, potrete comunque visitare il sito dell’azienda https://www.tim.it/

Per qualsiasi dubbio o domanda inerente la guida alla disdetta potrete inoltre inviarci una email scrivendoci all’indirizzo [email protected] oppure utilizzando l’apposita sezione del sito. Per accedere alla sezione contenente tutte le guide alle disdette potete cliccare QUI