Disdetta Canone RAI

Come ogni anno, anche nel 2020 vi sarà la possibilità di non pagare il canone Rai. L’esenzione, ovviamente, varrà solo per alcune categorie di contribuenti.

In questa guida cercheremo di fare chiarezza sui requisiti e le procedure da mettere in atto per non pagare il canone Rai.

Indice

1. Chi paga il canone Rai
2. Quanto costa il canone Rai
3. Le categorie esenti dal pagamento del canone Rai
4. Le scadenze della domanda per l’esenzione del canone Rai 2020
5. Come fare la domanda di Esenzione Canone Rai 2020 – Over 75 anni
6. Come fare la domanda di Esenzione Canone Rai 2020 – militari e diplomatici stranieri
7. Come fare la domanda di Esenzione Canone Rai 2020 – Non possessori di TV
8. Moduli scaricabili

Chi paga il canone Rai

Chi paga il canone Rai? Partiamo da questa semplice domanda per capire chi effettivamente deve pagare il canone.

Il canone Rai deve essere pagato da tutte le persone che sono in possesso di un apparecchio televisivo. Questo quindi è completamente svincolato dall’utilizzo o meno dell’apparecchio stesso.

In parole povere questo significa che, come vedremo, ad essere esonerati dal pagamento del canone Rai saranno solamente determinate categorie che definiremo ”speciali”.

Non basterà quindi non vedere i canali Rai per non pagarlo
.
In questa guida inoltre metteremo a disposizione diverse tipologie di moduli per richiedere l’esenzione del canone Rai.

I moduli saranno disponibili alla fine del paragrafo che fa riferimento al modulo e a fine pagina. Ma cominciamo con il chiarire alcuni punti.

Quanto costa il canone Rai

Come abbiamo detto già in precedenza il canone Rai è un’imposta che grava su chi detiene un apparecchio televisivo. Questo significa che quasi tutto il popolo italiano dovrà pagare il Canone Rai ogni anno, 2020 compreso.

Qualche anno fa il Canone Rai ammontava a più di 100 euro. Da qualche anno però la somma totale da pagare è diminuita.

Ad oggi il canone ammonta a 90 euro/anno e deve essere pagato contestualmente al pagamento della bolletta della luce.

Inoltre vi è la possibilità di spalmare l’intera somma in 10 rate mensili.

Le categorie esenti dal pagamento del canone Rai

A questo punto vi starete chiedendo quali siano effettivamente le categorie che rientrano nell’esenzione del Canone Rai per l’anno 2020.
Le categorie sono elencate dalla legge e sono le seguenti:

  • Persone anziane, Over 75 con un reddito non superiore ad 8.000 euro.
  • Invalidi civili degenti che risiedono in un casa di riposo.
  • Titolari non residenti di un’utenza elettrica, ad esempio uno studente che affitta casa o una famiglia che utilizza una casa per le vacanze solo poche volte durante l’anno.
  • Militari delle Forze Armate Italiane, che però posseggono apparecchi televisivi ospitati in strutture pubbliche come: Sale convegno dei militari delle Forze Armate, ospedali militari o Case del soldato. Non è fatta eccezione alcuna anche per i militati residenti in un appartamento privato che però si trova all’interno di una struttura militare.
  • Militari con una cittadinanza straniera appartenenti alle Forze NATO.
  • Agenti diplomatici e consolari, ma solo per quei Paesi per cui è previsto lo stesso trattamento per i diplomatici italiani.
  • Proprietari di attività commerciali che offrono come servizi quelli inerenti alla riparazione degli apparecchi televisivi.
  • Tutte le persone di qualsiasi età che non siano in possesso di un apparecchio televisivo.

Le scadenze della domanda per l’esenzione del canone Rai 2020

Le scadenze per l’esenzione del canone Rai variano in base alla categoria in cui ci si trova. Anche in questo caso cercheremo di fare chiarezza. Troverete di seguito tutte le scadenze per tutte le categorie di riferimento.

Scadenza della domanda per Over 75

Tutte le persone anziane, over 75, dovranno richiedere l’esenzione del Canone Rai presentando la domanda entro il 30 Aprile. L’esenzione varrà 12 mesi a partire dalla presentazione della domanda.

Se invece la persone facenti parte della stessa categoria volessero far richiesta per l’esenzione del secondo semestre del 2020, dovranno presentare la domanda entro e non oltre il 31 Luglio.

Nel caso in cui un Over 75 avesse presentato la domanda l’anno scorso non dovrà ripresentarla.

Scadenza domanda per i non possessori di TV

Nel caso in cui a richiedere l’esenzione del canone Rai sia una persone che non possiede un apparecchio televisivo, il termine ultimo per la presentazione dei moduli sarà il 31 Gennaio.

Notate bene che in questo caso, per avere l’esenzione annuale, la domanda dovrà essere presentata ogni anno.

Qualora una persona facente parte della stessa categoria volesse avere l’esenzione per il secondo semestre, dovrà presentare la domanda entro il 30 Giugno.

Come fare la domanda di Esenzione Canone Rai 2020 – Over 75 anni

In questo caso, come anticipato ci troviamo di fronte ad una categoria che deve rispettare un doppio requisito. Per chiedere l’esenzione del canone Rai infatti si dovrà avere più di 75 anni e non avere un reddito superiore ad 8000 euro annui.

Per fare la richiesta di esenzione inoltre l’apparecchio televisivo dovrà essere ubicato vostra abitazione di residenza.

Qualora doveste ricadere in questa fascia basterà presentare una dichiarazione sostitutiva con cui si attesti il possesso dei requisiti di cui sopra. Seguendo questa procedura sarete esonerati dal pagamento del Canone Rai.

Durata dell’esenzione canone Rai

Negli anni successivi alla presentazione della domanda per esenzione canone Rai gli Over 75 potrebbero trovarsi in due situazioni diverse:

  1. Potrebbero continuare ad avere i requisiti per beneficiare dell’esenzione. In questo caso non sarà necessario presentare la domanda nuovamente negli anni successivi per beneficiare dell’esenzione.
  2. I requisiti per beneficiare dell’esenzione potrebbero venire meno. In questo caso, la persona che prima beneficiava dell’esenzione dovrà presentare una dichiarazione di variazione dei presupposti.

Modulo per esenzione canone Rai 2020 – Over 75

Alla fine di questo paragrafo troverete il modulo per la richiesta di esenzione canone Rai per Over 75. Notate che il seguente modulo dovrà essere inviato tramite raccomandata con ricevuta di ritorno all’Agenzia dell’entrate al seguente indirizzo:

Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio Canone TV – Casella postale 22 – 10121 Torino;

Una seconda modalità di spedizione prevede invece l’utilizzo della PEC – Posta Elettronica Certificata. In questo caso il modulo dovrà essere compilato online e firmato con firma digitale. Infine dovrà essere spedito al seguente indirizzo:

[email protected]

La terza e ultima modalità di consegna del modulo invece prevede una consegna a mano presso un qualsiasi ufficio dell’Agenzia dell’Entrate.

Di seguito potete scaricare il modulo per esenzione canone Rai per gli Over 75

Come fare la domanda di Esenzione Canone Rai 2020 – militari e diplomatici stranieri

 

Grazie ad alcune convenzioni internazionali, sia i militari che i diplomatici stranieri sono esenti dal pagamento del canone Rai.

In questo caso basterà presentare una dichiarazione sostitutiva per far sì che l’esenzione abbia effetto e quindi non venga richiesta la somma relativa al canone Rai in bolletta.

Anche in questo caso, qualora dovessero venir meno i requisiti di cui sopra, la dichiarazione sostitutiva servirà a comunicare allo stato che non vi sono più i presupposti per essere esonerati dal pagamento.

Il modello di dichiarazione sostitutiva, al momento dell’invio dovrà essere accompagnato da una copia del documento di riconoscimento.

Anche questa volta il mezzo con il quale deve essere inviata la comunicazione è la raccomandata con ricevuta di ritorno e l’indirizzo a cui inviarla è il seguente:

Agenzia delle Entrate – Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio Canone TV – Casella postale 22 – 10121 Torino.

 

Di seguito potete scaricare modulo di dichiarazione sostitutiva di sussistenza dei presupposti di esenzione dal canone Rai

Come fare la domanda di Esenzione Canone Rai 2020 – Non possessori di TV

 

Nel caso in cui foste possessori di un’utenza elettrica per uso domestico residenziale ma non foste possessori di un apparecchio televisivo, ricadrete in questa categoria.

In questo caso dovrete dichiarare che in nessuna delle vostre abitazioni, dove avete un’utenza elettrica, vi sia un apparecchio televisivo. Per inviare questa comunicazione all’Agenzia dell’Entrate potrete servirvi di un modello (Quadro A).

Anche se l’intestatario dell’utenza fosse deceduto, lo stesso modello potrà essere utilizzato dall’erede per dichiarare quanto specificato sopra. In questo caso il modello potrà essere inviato sia per via telematica che per mezzo di una raccomanda con ricevuta di ritorno.

Nel primo caso dovrete visitare il sito web dell’Agenzia dell’Entrate a questo link, inserendo le credenziali Entratel o Fisconline. In alternativa potrete accedervi tramite gli intermediari abilitati.

Nel secondo caso invece sarà possibile inviare questo tipo di comunicazione all’Agenzia dell’Entrate tramite una raccomandata con ricevuta di ritorno (accompagnata da una copia fronte-retro di un documento d’identità).

L’indirizzo a cui inviare la raccomandata è il seguente:

Agenzia delle Entrate – Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio Canone TV – Casella postale 22 – 10121 Torino.


Di seguito potrete scaricare la dichiarazione sostitutiva per il canone Rai ad uso privato.

Per maggiori informazioni vi preghiamo di visitare il sito dell’Agenzia dell’Entrate.

Per vedere tutte le disdette cliccate QUI

Moduli scaricabili

 Esonero Canone Rai 2020 – Over 75
Dichiarazione sostitutiva di sussistenza dei presupposti di esenzione dal canone Rai
Esonero Canone Rai 2020 – Non possessori di TV

Ne approfittiamo per segnalarvi la presenza di una truffa ricorrente riguardo il Rimborso del Canone Rai che, sovente, riappare sul web

Per dubbi o chiarimenti riguardo questo articolo potete inoltre contattarci inviando una mail a [email protected]