Disdetta Linea fissa TIM 2020 – Guida e Modulo

Se siete finiti su questa pagina, vi state interrogando sulle modalità di disdetta della linea fissa di TIM, processo che può sembrare lungo e complicato.

Per fortuna siete su disdici.com! Qui di seguito troverete tutte le informazioni necessarie per poter effettuare la disdetta di TIM del telefono fisso nella maniera più facile e veloce possibile.

Qualsiasi siano le vostre motivazioni (avete trovato un’offerta più vantaggiosa, sono cambiate le condizioni contrattuali, vi siete stufati di alcuni disservizi, volete eliminare la vostra linea fissa, e molte altre) andremo a vedere nello specifico tutti i casi e tutte le modalità della disdetta TIM.

Prima di iniziare, una specifica importante: dal primo maggio 2015 la Telecom ha smesso di esistere in quanto operatore indipendente, venendo inglobata dalla TIM. Quanto diremo qui di seguito, quindi, è valido anche per i clienti della ex-Telecom.

  1. Disdetta TIM fisso entro i primi 14 giorni
  2. Come disdire il telefono fisso TIM alla scadenza del contratto
  3. Disdettare la linea fissa di TIM prima della cessazione del contratto
    3.1. Cessazione completa della linea TIM
    3.2. Passaggio ad un altro operatore
  4. Restituire le apparecchiature TIM
  5. Effettuare il subentro TIM
  6. Disdetta TIM in caso di trasloco
  7. Disdetta TIM senza penali
    7.1 Disdetta TIM per variazioni contrattuali
    7.2 Disdetta TIM per disservizi
  8. Moduli disdetta TIM scaricabili

Disdetta TIM fisso entro i primi 14 giorni

Una delle modalità più facili (e anche meno costose) per disdire l’abbonamento al con TIM è sicuramente il recesso entro i primi 14 giorni dalla sottoscrizione del contratto. Esiste infatti una normativa, comprendente gli articoli 64 e seguenti del decreto legislativo del 6 settembre 2005, numero 206 (Codice del Consumo), che prevede la possibilità di disdire la sottoscrizione di un contratto entro i primi 14 giorni senza alcuna penalità.

È semplicemente necessario scaricare l’apposito modulo della disdetta TIM linea fissa di TIM, compilarlo in ogni sua parte e inoltrarlo, insieme alla fotocopia di un documento di identità con una delle seguenti modalità:

  • Tramite raccomandata A/R all’indirizzo Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (Roma)
  • Tramite FAX all’ 800 000 187
  • Tramite posta certificata (PEC) all’indirizzo [email protected]

Disdici.com ha scaricato per voi il modulo di disdetta telefono fisso TIM entro 14 giorni e lo mette a vostra disposizione gratuitamente di seguito nonché in fondo alla pagina.

Modulo disdetta TIM entro 14 giorni dalla sottoscrizione del contratto

Scarica il modulo in formato PDF

Come disdire il telefono fisso TIM alla scadenza del contratto

Una delle situazioni più comuni in cui vi potreste trovare volendo disdire il vostro contratto con TIM, è quando il vostro contratto con TIM sta per volgere al termine e non volete restare di questo operatore o volete addirittura cessare la linea telefonica.

Se siete intenzionati a disdire il vostro contratto alla scadenza naturale dell'accordo con TIM, dovrete compilare l’apposito modulo per la disdetta TIM telefono fisso e inviarlo, come già detto, tramite una di queste modalità, allegando la fotocopia della propria carta di identità:

  • Raccomandata A/R all’indirizzo Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (Roma)
  • Fax all’ 800 000 187
  • Posta certificata (PEC) all’indirizzo [email protected]

In questo caso qualora inviaste il vostro contratto con un anticipo di circa 30 giorni (controllate i termini di contratto che possono variare) non sarà necessario pagare alcuna penale.

Anche in questo caso Disdici.com vi mette a disposizione una modulistica completa per la disdetta del vostro contratto TIM alla scadenza del contratto. 

Per poter attuare la disdetta TIM fisso modulo, trovate ciò che vi occorre alla fine di questa pagina.

Modulo disdetta TIM alla scadenza naturale del contratto

Scarica il modulo in formato PDF

Disdettare la linea fissa di TIM prima della cessazione del contratto

In tutti gli altri casi, quando si intende fare una disdetta di TIM della linea fissa prima della cessazione del contratto ma dopo i primi 14 giorni, esistono varie modalità.
Andiamo a vedere come disdettare TIM fisso in questi specifici casi

Cessazione completa della linea TIM

Se si intende fare una disdetta della linea fissa TIM in maniera completa, il procedimento è molto simile a quello precedentemente descritto.

Sarà semplicemente necessario accedere al sito internet della TIM, scaricare il modulo disdetta TIM del telefono fisso PDF, selezionando quello per il recesso senza telefono a noleggio o con telefono a noleggio (a seconda se, appunto, si abbia un telefono a noleggio o meno previsto nel proprio contratto). Potrete trovare entrambi i moduli di disdetta TIM in fondo al paragrafo o in fondo alla pagina.

A questo punto, basterà inviare l’apposito modulo di disdetta TIM allegando la fotocopia del documento di identità. Le modalità che potrete utilizzare per disdettare TIM in questo caso sono:

  • Tramite raccomandata A/R all’indirizzo Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (Roma)
  • Tramite Fax all’ 800 000 187
  • Tramite posta certificata (PEC) all’indirizzo [email protected]

O, in alternativa chiamando il servizio clienti al 187 e seguendo le indicazioni fornite.

Sarà necessario, a questo punto, restituire tutte le apparecchiature TIM ricevute in comodato d’uso, l’iter per tale procedura sarà spiegato più avanti nel dettaglio.

Bisogna ricordare che, in ogni caso, che la richiesta va inoltrata 15 giorni lavorativi prima della data in cui si intende cessare il contratto.

Cessare il contratto TIM prima della scadenza comporta, però, delle penali:

  • 35,18€ è il costo di disattivazione per il servizio ADSL/voce
  • 99€ è il costo di disattivazione per la linea in fibra ottica

Di seguito e in fondo alla pagina troverete i moduli di disdetta TIM fisso sia per i clienti che hanno preso delle apparecchiature a noleggio che per quelli che non lo hanno fatto.

Modulo disdetta TIM con apparecchiature in comodato d'uso

Scarica il modulo in formato PDF

Modulo disdetta TIM senza apparecchiature in comodato d'uso

Scarica il modulo in formato PDF

Passaggio ad un altro operatore

Passare da TIM ad un altro operatore comporta un procedimento molto rapido. Se avete trovato un’offerta migliore e volete quindi passare da TIM ad un altro gestore, basterà semplicemente chiamare il numero verde del nuovo gestore.

Ad esso andrà fornito il codice di migrazione, un codice
alfanumerico che è possibile reperire con diverse modalità

  • Andandolo a cercare nel conto o nelle ultime fatture TIM
  • Chiamando il servizio clienti al numero 187 e chiederlo ad un operatore
  • Tramiti appositi generatori online

Anche in questo caso andranno
riconsegnate tutte le apparecchiature ricevute in comodato d’uso e sarà
necessario pagare la penale che ricordiamo essere:

  • 35,18€
    è il costo di disattivazione per il servizio ADSL/voce
  • 99€ è
    il costo di disattivazione per la linea in fibra
    ottica

Le tempistiche sono di 10/15 giorni lavorativi, in cui si continuerà ad utilizzare TIM come gestore.

Restituire le apparecchiature TIM

Se intendete disdire il vostro contratto con TIM, in tutti i casi, sarà necessario restituire sia i modem, sia i telefoni dati in comodato d’uso entro 30 giorni dalla disdetta

Per far ciò sarà necessario inviare tutte le apparecchiature per pacco postale alla casella postale all’indirizzo:

Telecom Italia S.p.A. c/o Geodis Logistics, Magazzino Reverse A22, Piazzale Giorgio Ambrosoli snc – 27015 Landriano (PV).

Oltre le apparecchiature andrà allegata la fotocopia di un documento di identità valido e l’apposito modulo compilato in ogni sua parte

Di seguito e in fondo alla pagina potrete trovare il modulo TIM per la restituzione delle apparecchiature a noleggio

Modulo TIM per la restituzione delle apparecchiature

Scarica il modulo in formato PDF

Effettuare il subentro TIM

Con subentro intendiamo quel processo con cui è possibile trasferire il proprio abbonamento di TIM (in questo caso della linea fissa) ad un’altra persona (fisica o giuridica) in maniera del tutto gratuita. In caso di subentro, il nuovo cliente dovrà farsi carico di tutte le spese contrattuali, mantenendo attiva la precedente offerta.

Esistono varie casistiche che ora andremo ad analizzare

  • Subentro richiesto da un erede successivo al decesso dell’intestatario: sarà necessario chiamare il Servizio Clienti al 187 o fornire una richiesta scritta di subentro TIM secondo le precedenti modalità (Casella Postale, Fax o PEC precedentemente forniti), allegando l’autocertificazione del decesso, il documento di identità e il codice fiscale e i contatti telefonici del nuovo intestatario.
  • Subentro richiesto da un familiare: in questo caso si dovrà inoltrare la richiesta da parte dell’intestatario attuale, o chiamando il Servizio Clienti o compilando il modulo che è possibile trovare sull'area riservata di MY TIM e inoltrandolo a TIM. Il nuovo intestatario dovrà specificare la modalità di pagamento preferita.
  • Subentro richiesto da coniugi separati: contattare il Servizio Clienti o richiedendo in forma scritta all'indirizzo già fornito, allegando la sentenza di separazione.
  • In tutti gli altri casi: basterà inoltrare la richiesta con uno dei metodi precedentemente forniti (Casella Postale, Fax o Pec), allegando il documento di identità del subentrante e del richiedente, il consenso della trattazione dei dati personali, la modalità di pagamento e l'apposito modulo.

Di seguito e in fondo alla pagina potrete scaricare il modulo per il subentro TIM - linea fissa.

Modulo subentro TIM

Scarica il modulo in formato PDF

Disdetta TIM in caso di trasloco

Se intendete traslocare, ma non volete disdire la vostra linea TIM fissa, sarà necessario inviare una richiesta di trasloco accedendo all’Area Clienti di TIM o chiamando il servizio clienti al 187.

Il trasloco verrà effettuato entro 10 giorni lavorativi dall’invio della richiesta, ad un costo di 73,20€.

Disdetta TIM senza penali

Esistono altri due casi in cui è possibile effettuare la disdetta TIM senza penali: la disdetta per variazioni contrattuali e la disdetta per disservizi.

Disdetta TIM per variazioni contrattuali

Secondo l’art. 70, comma 4 del art. 70, comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, i gestori sono tenuti ad avvisare i clienti con almeno 1 mese di anticipo di eventuali variazioni contrattuali, specificando la possibilità del cliente di disdire senza pagare alcuna penale se il cliente non accetta le nuove condizioni.

Disdetta TIM per disservizi

Nel caso in cui l’ADSL TIM non funzioni o non rispetti i livelli minimi di servizio garantiti, sarà necessario effettuare il test dell’ADSL, inviandolo alla TIM. Questa ha 30 giorni a disposizione per migliorare il proprio servizio. Se ciò non avviene, il disservizio è confermato e il cliente può recidere il contratto senza alcuna penale.

Moduli disdetta TIM scaricabili

Per fare una disdetta del proprio contratto di TIM fisso, sono necessari, come abbiamo visto, alcuni moduli, che potete trovare qui di seguito.

Modulo disdetta TIM entro 14 giorni dalla sottoscrizione del contratto

Scarica il modulo in formato PDF

Modulo disdetta TIM alla scadenza naturale del contratto

Scarica il modulo in formato PDF

Modulo disdetta TIM prima della cessazione del contratto - con apparecchiature in comodato d'uso

Scarica il modulo in formato PDF

Modulo disdetta TIM prima della cessazione del contratto - senza apparecchiature in comodato d'uso

Scarica il modulo in formato PDF

Modulo TIM per la restituzione delle apparecchiature

Scarica il modulo in formato PDF

Modulo subentro TIM

Scarica il modulo in formato PDF

Qualora doveste avere dei dubbi relativi alla disdetta della propria linea fissa della TIM, potrete
comunque visitare il sito dell’azienda https://www.tim.it/

Per qualsiasi dubbio o domanda inerente la guida alla
disdetta potrete inoltre inviarci una email scrivendoci all’indirizzo [email protected]
oppure utilizzando l’apposita
sezione del sito
. Per accedere alla sezione contenente tutte le guide alle
disdette potete cliccare QUI

Studentessa in Psicologia, Abruzzese d’origine ma costantemente in movimento. Amante della scrittura, della musica e degli arrosticini. Scrittrice di pensieri notturni, ottimista di professione e pianista per passione.